Un tassista procede come tutti i giorni per le strade cittadine e riesce a trovare il “  Fiore dell’incanto “ simile al Teatro No Giapponese. Un azione piccola ma fondamentale. Enzo appende un libretto al sedile del suo taxi con scritte domande filosofiche e invita i passeggeri a scrivere le opinioni.
Negli anni si accumulano tanti fogli e il libretto diventa il libro “ In Taxi , seguendo il filo del percorso” . Ho visto in questa storia la forza e  la resistenza , la voglia di seguire  una profonda necessità: cercare il dialogo con le persone e dare al lavoro  lo stupore perso in mille giornate tutte uguali nel traffico isterico di Milano.
Ora ad accompagnarlo nel suo percorso sono voci, vento e personaggi misteriosi.

Regia: Marzia Valpiola
Anno produzione: Giugno 2013
Durata: 4 minuti